Tag Blog

e-commerce

Magento 2 - usare Transaction per salvare oggetti

Magento 2 - usare Transaction per salvare oggetti

Magento 2 è la nuova versione della piattaforma E-commerce che offre nuove e interessanti funzionalità. Tra queste Transaction per salvare oggetti. Una funzionalità poco conosciuta, che risulta però molto utile se si desidera garantire uno stato coerente nel database. Con una singola transazione è possibile combinare molti oggetti da salvare . In tal caso sono possibili due esiti: Transazione riuscita garantisce che tutte le operazioni SQL all'interno della transazione siano eseguite senza problemi. Quindi i dati sono validi e vengono salvati in db. Errore di transazione qualcosa è accaduto durante l'esecuzione della transazione. I sistemi di transazione forniscono una funzione chiamata rollback in cui i dati vengono ripristinati all’istante prima dell’inizio della transazione. Magento 2 in alcuni casi  non sembra garantire un comportamento corretto nelle operazioni verso il db. Un esempio è il mal funzionamento con "rollback della transazione asimmetrica", ossia il salvataggio di default di tutte le informazione riguardati più tabelle. Tale malfunzionamento può essere risolto usando alternativamente:TransactionFactory o Custom SQL statement transaction TransactionFactory Il seguente codice mostra come utilizzare TransactionFactory in Magento 2: class MyClass { protected $saveTransaction; public function __construct \Magento\Framework\DB\TransactionFactory $transactionFactory ){ $this->saveTransaction = $transactionFactory->create(); } public function saveManyObjects() { ... $this->saveTransaction->addObject($order); $this->saveTransaction->addObject($customer); $this->saveTransaction->addObject($customObject); $this->saveTransaction->save(); } } Se si esegue il metodo saveManyObjects () di questa classe, tutti gli oggetti specificati vengono salvati contemporaneamente. Per una transazione è necessario iniettare la classe \ Magento \ Framework \ DB \ TransactionFactory, che offre tutte le funzionalità necessarie. È possibile aggiungere oggetti da salvare con il metodo addObject (). Si possono aggiungere oggetti quali: ordini, clienti, prodotti o persino oggetti personalizzati. Tramite il metodo save() viene eseguito automaticamente un commit o una rollback in base all’esito dell’operazione garantendo uno stato coerente dei dati.  Custom SQL statement transactions Se si vuole usare istruzioni SQL custom utilizzando le transazioni è possibile riferirsi al seguente codice di esempio: $connection = $this->getConnection(); $connection->beginTransaction(); try { ... $connection->commit(); } catch (\Exception $e) { $connection->rollBack(); throw $e; } È possibile chiamare il metodo beginTransaction () per inizializzare una transazione sull'oggetto “connection” dell'utente. In seguito si possono creare le istruzioni di inserimento o aggiornamento. Con commit () vengono rese persistenti le operazioni sul database. Se qualcosa non è andato a buon fine, il costrutto try catch chiamerà una transaction rollBack per ripristinare uno stato coerente del database e genererà un errore. In conclusione Magento 2 offre tutto il necessario per utilizzare le transazioni. Una transazione è uno strumento utile per rendere sicure le modifiche al database, impedendo di corrompere un database se qualcosa non ha avuto esito positivo.

LAVORO E WEB: I NUOVI MESTIERI DIGITALI

LAVORO E WEB: I NUOVI MESTIERI DIGITALI

L’espansione del web ha generato nuove professioni necessarie per le aziende che vogliono stare al passo con i tempi. Qui una lista delle più richieste : Programmatic Buying Manager. Il programmatic buying manager si occupa della pianificazione pubblicitaria “ad audience”: la strategia che permette di inquadrare e corteggiare un target ben definito di utenti. Il background richiede un buon equilibrio tra requisiti tecnici e commerciali: competenze professionali nella galassia digital e penetrazione diretta delle condizioni di mercato. E-commerce. Gli specialisti del commercio elettronico seguono i canali di vendita online delle aziende. Un driver decisivo, se si considera la scarsa familiarità tra Pmi e web (meno di un'impresa su tre è presente con un sito autonomo) e i margini di apertura sui mercati internazionali garantiti dal web. Web marketing Manager. Il web marketing manager gestisce le campagne di marketing digitale. Sua la responsabilità delle strategie sui nuovi media, come l'aumento di visibilità del marchio (online branding), la “fidelizzazione” dei clienti e la creazione di landing page promozionali. La figura non è nuova, ma mantiene buona domanda e buone soglie retributive. Web sales Account. Richiestissimo dalle concessionarie, il web sales account si occupa di commercializzare spazi e prodotti pubblicitari. Gli interlocutori privilegati per la sua attività sono centri media (centrali di acquisto pubblicitario) o advertiser (le aziende che pubblicizzano il proprio brand, prodotto o servizio). Chief technology Officer. Dustin Moskovitz, primo chief technology officer (Cto) di Facebook, rientra stabilimente nelle classifiche dei paperoni più giovani al mondo con un patrimonio di 8,1 miliardi di dollari. Senza spingersi troppo in là, il Cto è tra i manager più preziosi per lo sviluppo dell'azienda: definisce gli investimenti tecnologici, valuta lo stato di avanzamento, stima il progresso tecnico che si potrebbe ricavare da fusioni e alleanze con altre società. Non è un caso se il ruolo si sta facendo sempre più centrale nelle decisioni finanziarie e di marketing delle imprese, a tu per tu con il potenziamento “tech” dei vecchi sistemi produttivi. Le lauree più frequenti sono in ingegneria o informatica. Seo Manager. Richiesti a ritmo del +27% annuo, i Seo manager gestiscono il posizionamento del sito aziendale sui motori di ricerca. Le mansioni si racchiudono già nella sua formula iniziale, search engine optmization: ottimizzazione di contatti ed esposizione dei portali web. Si richiedono conoscenza professionale dell'informatica, meglio se con una laurea nel settore; predisposizione all'analisi dei dati; familiarità con i motori di ricerca che catturano il grosso dei clic in rete.

Visualizzo 1-2 di 2 elementi.