Blog

Riguardo l'autore

Stefania Paone

Copywriter, Marketer e Account Executive.
Comunicatrice di nascita, ho semplicemente continuato su quella strada con gli studi e con il lavoro. Appassionata di pubblicità, di storia del cinema, della tv e della musica. Cultrice del giornalismo (quello vero) e della scrittura e collezionatrice compulsiva di vintage.

L'autore ha scritto

5 SPORT ASSOLUTAMENTE FUORI DAL COMUNE

5 SPORT ASSOLUTAMENTE FUORI DAL COMUNE

Le solite partite di calcio non vi soddisfano più? Cercate qualche sport fuori dal comune? Quest’infografica fa proprio al caso vostro! Un giro per il mondo, alla scoperta degli sport più stravaganti. Spesso però tra stravaganza e assurdità c’è un confine sottilissimo. Questi sport da che parte stanno? Giudicate voi!     Speffy è un prodotto DASIR TECH

LA DASIR TECH AL 4°MEETING NAZIONALE DI ASSORETIPMI

LA DASIR TECH AL 4°MEETING NAZIONALE DI ASSORETIPMI

Il 6 Maggio 2016 è certamente una data da aggiungere al “diario di bordo” della Dasir Tech. Il 4°Meeting Nazionale di ASSORETIPMI, svoltosi all’Auditorium Seraphicum di Roma lo scorso venerdì, si è rivelato infatti un successo che ha superato di gran lunga le aspettative della giovane azienda informatica, sponsor dell’evento. Elemento di svolta, che ha permesso di ingranare una marcia in più a questa partecipazione, è stato l’intervento, nel corso del meeting, dell’ing. Salvatore Rullo, Founder&CEO Dasir; un’orazione che ha saputo distinguersi, guadagnando l’attenzione ed il consenso dei partecipanti. Il tratto distintivo è stata l’impostazione data alla presentazione dell’azienda, prevista da programma. L’intervento dell’ing. Rullo non è stato incentrato sui servizi offerti dalla propria azienda, non ha quindi assunto un tono promozionale, bensì ha raccontato una storia; l’esperienza, gli ideali che spingono un Manager di un colosso Multinazionale come HP a mollare tutto, a reinventarsi imprenditore e tornare nella propria città natale con un obiettivo: fare qualcosa per il Sud, creare un’azienda nella propria terra che fosse di riferimento per i neolaureati, combattere la fuga di cervelli, puntando su Ricerca&Innovazione. Il discorso si è poi spostato sui valori alla base della Dasir Tech: team working, passione, entusiasmo, umiltà, competenza, meritocrazia… pilastri che sorreggono, dalla nascita, questa realtà lavorativa. L’evento, brillantemente organizzato da Eugenio Ferrari e Monica Franco, rispettivamente presidente e vice presidente dell’associazione, si è rivelato un successo, sia per l’elevato numero di partecipanti, sia per la qualità degli interventi prodotti da personalità di spicco nell’ambito delle imprese e delle reti di imprese. La grande professionalità e consapevolezza nella gestione dell’evento hanno contribuito a renderlo una piacevole esperienza, sicuramente da ripetere. Tirando le somme, questo meeting è stato per la Dasir Tech un’importante occasione per impostare nuove collaborazioni e generare nuovi contatti. Una cosa è certa, ora molte più persone conoscono la Dasir Tech, i suoi valori, la sua storia. Non ci resta che darci un arrivederci al prossimo anno, per il “5°Meeting Nazionale di ASSORETIPMI”.

INSTAGRAM STRAVOLGE TUTTO

INSTAGRAM STRAVOLGE TUTTO

Instagram è il social essenziale, quello che punta tutto sulla forza delle immagini, che focalizza l’attenzione su di esse, senza troppe funzioni dispersive. Semplice e smart… l’ideale per un social tutto mobile! Ma cosa succede quando Instagram veste i panni da rivoluzionario e con un post annuncia un radicale cambiamento? Beh ve lo diciamo noi… Ben 329.954 persone (allo stato attuale) firmano la petizione #keepinstagramchronological per impedire che esso venga attuato. Ma partiamo da post in questione: Il 15 marzo sul blog di Instagram appare il discusso post, per annunciare che: l’ordine in cui compariranno i post all’interno del feed non sarà più cronologico ma risponderà a criteri di interesse personalizzati. In poche parole: un algoritmo analizzerà, tenendo conto dei like e dei commenti, qual è la tipologia di foto e di profili che preferiamo e li porterà in cima all’elenco da consultare. In questo modo ci saranno quindi proposte immagini, molto vicine ai nostri gusti, seppur meno recenti rispetto ad altre. Qualcosa di molto simile al modus operandi di Facebook. Kevin Systroom, co-founder ed attuale chief executive, dichiara al New York Times: “On average, people miss about 70 percent of the posts in their Instagram feed, what this is about is making sure that the 30 percent you see is the best 30 percent possible.” La ragione, alla base di questo cambiamento del Feed di Instagram, sarebbe quindi un’appurata dispersione d’attenzione, che rende solo il 30% di ciò che viene postato effettivamente raggiungibile dall’utente, questo rende necessario l’aggiornamento delle modalità d’ingaggio. Una scelta che si dichiara quindi a favore dell’Utente e della sua esperienza sul Social ma che piuttosto potrebbe essere percepite come una mossa business-oriented: determinando quali post andranno in cima al feed si dà risalto a quella parte di bacheca dove son piazzati i promoted post. Inoltre la risposta, non proprio positiva, della community, intuibile dalla portata di firme raccolte nella petizione, scatena qualche dubbio sul fatto che il tutto sia nato da un’esigenza dell’utente. Insomma vedremo come andrà a finire per questa discussa novità… Dopo lo sbarco dei post sponsorizzati sul Social, l’ordine non più cronologico, e la più recente notizia della durata prolungata dei video è lecito pensare che Instagram stia diventando sempre più ad immagine e somiglianza del suo papà…Facebook.  

SPEFFY AL FORUMCLUB 2016

SPEFFY AL FORUMCLUB 2016

Dal 18 al 20 febbraio Bologna ospiterà la 17° edizione del ForumClub, il Congresso ed Expo internazionale su Fitness, Wellness, Piscine e Spa. Le 150 aziende presenti, provenienti da ogni parte del mondo, daranno vita di sicuro a tre giorni di grande interesse, scanditi da un ricchissimo programma di eventi.Un evento business to business nel settore del Fitness e Wellness, fatto di idee, soluzioni concrete e strumenti per gestire la propria attività in modo efficace e redditizio. Ma ForumClub è anche altro, è uno sguardo all’innovazione, alla tecnologia, alle novità che potrebbero rivoluzionare il settore. L’innovazione in ambito sportivo chiama… Speffy risponde! Un’ondata di cambiamento e di entusiasmo è pronta a travolgere questa edizione del ForumClub. Speffy non poteva mancare un appuntamento tanto importante, un’occasione per presentare, a chi opera nel settore, il nuovo modo di gestire la propria attività, di darle visibilità con una vetrina sul Web, di incrementare quindi il proprio business. Il Web è ormai il “biglietto da visita” di un’attività, è da lì che parte la ricerca del tuo potenziale cliente. Non sfruttarne a pieno le potenzialità per rendere visibile il tuo centro è inconcepibile al giorno d’oggi. La risposta a tutto ciò è Speffy, il MOTORE DI RICERCA per Palestre, Centri Sportivi e Spa. L’iscrizione è totalmente gratuita e non c’è alcun costo di abbonamento. Speffy, oltre a semplificare la ricerca di un centro sportivo, permette all’utente di prenotare online l’attività che desidera. Ottimizza i tempi e accorcia le distanze con nuove tipologie di clienti che, altrimenti, non sarebbero mai arrivati nel tuo centro, non dimentichiamo poi il peso in termini di visibilità. Cosa aspetti allora? Vieni a scoprire tutti i vantaggi che apporterà alla tua attività entrare nel Club Speffy. Appuntamento a Bologna, al ForumClub, il 18, 19 e 20 Febbraio. Siamo allo Stand 43. #Makesporteasy con speffy.com

LA DASIR TECH A SMAU NAPOLI 2015

LA DASIR TECH A SMAU NAPOLI 2015

La Dasir Tech parteciperà alla terza edizione dello SMAU Napoli, che si svolgerà il 10 e 11 dicembre presso la Mostra d’Oltremare. L’evento, scelto ogni anno da innumerevoli imprenditori, manager e pubbliche amministrazioni, ha l’intento di accelerare il processo d’innovazione nelle imprese, promuovere la creatività delle startup, far conoscere bandi e finanziamenti, presentare soluzioni e proposte innovative. La Dasir Tech si troverà, in questa nuova esperienza, faccia a faccia con colossi del settore, con l’intento di promuovere i propri servizi e raccontare la filosofia aziendale, che sin dall’inizio ha contraddistinto ogni fase del nostro lavoro. Dallo spazio del nostro stand puntiamo a conquistare l’attenzione del più ampio numero possibile di interessati. Grande spazio dedicheremo al primo prodotto software che porta la nostra firma: Speffy, Il motore di ricerca per palestre, centri sportivi e centri benessere che ha l’obiettivo di rendere lo sport semplice, con pagamento online a tariffe esclusive. Un portale dello sport che rivoluziona sia la gestione di un centro, sia la modalità dell’utente di usufruire dei servizi che esso offre. Un’idea innovativa nel regno dell’innovazione, quale miglior scenario, infatti, per far conoscere Speffy se non lo SMAU, che da sempre punta sulla creatività di startup e giovani imprese. SMAU è in primis una piattaforma di Trust, di Fiducia… fiducia nel mettere in relazione gli attori. L’intento è promuovere e facilitare le relazioni tra questi, aggregando le realtà attive sul territorio in una due giorni ricca di opportunità di crescita e aggiornamento su tendenze, soluzioni, prodotti e servizi. Ci prepariamo ad un evento che, di sicuro, sarà fonte di inedite occasioni e nuove spinte. 20 Startup campane, workshop, sessioni di speed pitching, un'offerta di innovazione per i principali settori industriali, proposte e soluzioni innovative. Durante l’evento verranno presentati bandi e finanziamenti della Regione Campania e i migliori casi di successo di imprese ed enti locali che hanno realizzato progetti di innovazione. L'obiettivo di Smau è aiutare le imprese italiane a innovarsi e permettere loro di incontrare i migliori partner con cui farlo. In questa edizione saranno presenti partner come Aruba, la prima società in Italia per servizi di Hosting, email, PEC e registrazioni domini; TIM, il principale Gruppo italiano di Telecomunicazioni e ICT; Hoepli, leader di mercato nell'area della manualistica, dell'editoria scolastica e universitaria, dell'informatica, dei dizionari. Iscriviti gratuitamente dal nostro sito http://www.smau.it/invite/na15/dasirbanner/ e vieni a trovarci allo stand D01.

#STORIADIUNCANCELLETTO DIVENTATO HASHTAG

#STORIADIUNCANCELLETTO DIVENTATO HASHTAG

Raccontare storie di rivincita fa sempre bene al cuore... Oggi raccontiamo la rivincita di un Simbolo che, da tastino inesplorato sulla tastiera dei nostri cellulari anni ’90, considerato solo nel momento della chiamata anonima, ha affrontato le infinite insidie del Web fino a diventarne protagonista assoluto! Stiamo parlando della WebStar per antonomasia, l’Hashtag. L’Hashtag è ormai un fenomeno virale, dopo aver conquistato il suo posto tra le voci del vocabolario, dimora stabilmente in ogni profilo di ogni social in circolazione. Come per ogni creatura consacrata dal web il passo per diventare spesso solo una moda è breve. Creare Hashtag di fantasia, in chiave ironica, è ormai una pratica diffusa, nella quale si dilettano anche tantissimi personaggi famosi nei loro profili ufficiali. Ma non perdiamo di vista qual è la vera finalità di questo strumento. l’Hashtag è un Pass piccolo ma potentissimo che riesce a catapultarci, in un istante, in una Community i cui membri condividono lo stesso nostro interesse verso quel preciso argomento, un meeting dove confrontare le diverse idee che si concentrano intorno al tema dominante. Questo rende i social degli ottimi strumenti di ricerca, abbinando infatti al cancelletto qualsiasi contenuto di cui stiamo cercando informazioni ci troveremo di fronte ad un archivio delle discussioni in merito che hanno avuto luogo su quel social network. Insomma l’hashtag è ormai ovunque, anche oltre il web, tutti, chi più chi meno, sanno cosa sia, ora la questione è diventa un’altra: chi spiega alle nuove generazioni cos’è il cancelletto?

Visualizzo 10-15 di 15 elementi.